Miglior Prezzo Garantito

The Soul Expanding Ocean #3: Dineo Seshee Bopape / #4: Diana Policarpo

Diana Policarpo, Immagine del viaggio di ricerca alle Isole Selvagge in Portogallo, Ciguatera | Courtesy of TBA21–Academy | © Diana Policarpo


Grazie alle due installazioni commissionate da TBA21–Academy per Ocean Space nell’ambito del ciclo espositivo biennale The Soul Expanding Ocean a cura di Chus Martínez, l'Oceano si esprime in qualità di depositario di storie coloniali le cui narrazioni intrecciano passato, presente e futuro. Le storie dell'immensità dei mari sono affidate ai loro stessi abitanti, microrganismi e alghe che in essi coesistono sin dagli inizi dell’evoluzione, rocce, voci, immagini in movimento come onde, alla terra che ne conserva i ricordi e la sostanza delle azioni passate che hanno compromesso la vita in diversi modi. Insieme, l'opera di Dineo Seshee Bopape, Ocean! What if no change is your desperate mission, e il lavoro di Diana Policarpo, Ciguatera, accompagnano il visitatore in un’esperienza che vuole rompere la separazione cristallina e immutabile che disgiunge natura e cultura, cultura e mito, scienza e fede, seguendo il programma di TBA21–Academy nella sua proposizione di una comprensione sistemica delle strutture e dei cicli della natura in relazione all'arte e alla cultura, che mira a recuperare lo spazio per un pensiero speculativo sul futuro ecologico del pianeta.



  1. Parole chiave: venezia, mostre, ocean space, tba21–academy, the soul expanding ocean, chus martínez