Miglior Prezzo Garantito

Luigi Pericle (1916-2001) – Beyond the visible

Luigi Pericle, Uranian Golem II (Golem Uraniano II), Matri Dei d.d.d, 1964, Tecnica mista su tela, 55 x 34 cm | Courtesy of Archivio Luigi Pericle e Fondazione Querini Stampalia


Le 50 opere in mostra, tra dipinti su tela e su masonite, chine su carta degli anni Sessanta e Settanta, stralci, appunti autografi, esercizi di analisi e pagine di diario, descrivono l'inclassificabile figura di Luigi Pericle (Basilea 1916 - Ascona 2001) attraverso il suo multisfaccettato immaginario, popolato di creature ipnotiche, scenari visionari, mondi alieni, star-gate spalancati su sconosciute civiltà meccaniche. Pittore, illustratore, letterato e intellettuale a tutto tondo, Luigi Pericle, affascinato dalla teosofia e dalle dottrine esoteriche, partecipò in prima persona al dibattito culturale che da queste tendenze fu determinato nel corso del XX secolo, dedicandosi ad un lavoro intancabile di riflessione sul linguaggio della pittura e sul segno intuitivo come manifestazione di spinte interiori e di un'indagine visionaria attraverso gli strati più nascosti della coscienza.



  1. Parole chiave: venezia, fondazione querini stampalia, arte.it, nozio business, mostre 2019, luigi pericle