Miglior Prezzo Garantito

Alessandra Beltrame. In Fabula

Alessandra Beltrame, Disco, Pelle dorata, filo oro e filo rosso | Courtesy of Alessandra Beltrame


Curata da Eraldo Mauro e Stefano Cecchetto per Fondazione Bevilacqua La Masa la rassegna a Palazzetto Tito mette in luce la duplice personalità di Alessandra Beltrame, che, da un lato, trae ispirazione dalla tradizione veneto-friulana del ricamo domestico e, dall’altro, la elaborata arte sangallese del celebre pizzo. Le opere esposte, costituite da una selezione degli oggetti più disparati ricoperti ciascuno da una pelle dorata cucita loro addosso personalmente dall'artista, che pur rimanendo riconoscibili in quanto tali, acquisiscono una omogeneità disorientante, che ne trasfigura l'identità reale in una nuova identità fantastica, dando vita ad uno spaesamento entro il quale si formula un nuovo linguaggio. Proprio "come nelle fiabe, in cui la linea di confine tra reale e fantastico è sottile e sinuosa: ciò che la pelle contiene corrisponde poi realmente a quanto l’artista descrive oppure è solo una sua finzione?".



  1. Parole chiave: mostre, arte.it, fondazione bevilacqua la masa - palazzetto tito, eraldo mauro, tradizione, favole, alessandra beltrame, stefano cecchetto